SHOCK LEADER, come realizzarlo e perché

This is a discussion for the topic SHOCK LEADER, come realizzarlo e perché il the board SURFCASTING.

Autore Topic: SHOCK LEADER, come realizzarlo e perché  (Letto 80154 volte)

enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #20 il: Febbraio 18, 2009, 16:03:55
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
La canna è del figliolo che a 11 anni non effettua altri lanci oltre il normale side cast. Con 180gr. lanciati da me in un ground molto leggero ha sfiorato i 200mt. e come performance posso dirti che è di tutto rispetto per una canna che costa meno di 50€.


Accidenti! E io che ho paura a forzare le mie Evo 170 con 130 grammi!

200 mt !  calabria E con una canna che costa meno di 50 euro! calabria

E'proprio vero;non e'la canna che fa il pescatore!
Caro Nicola,per rincuorarmi,devo solo comprare una rullina taroccata  ;D
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #21 il: Febbraio 19, 2009, 10:34:03
Caro Enzo
l'utente in questione non si collega più a questo Forum dal 24 di luglio dello scorso anno.
Evidentemente ora frequenta altri lidi in cui ha trovato allocchi che stanno a bocca aperta  ;D
Non occorre la rullina taroccata: cambia solo i metri con i decametri


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #22 il: Febbraio 19, 2009, 10:36:25
Somigliava tanto a quello del tuo viaggio in treno......... calabria  ;D
Ti saluto Nicola.
Enzo.
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


smauritz

  • ^Member^
  • *
  • Post: 34
Risposta #23 il: Aprile 28, 2009, 23:51:02
Leggendo questo post ho notato che ci sono tante informazioni esaurienti,quanto idee e pareri strettamente personali.A questo punto vorrei dare anche il mio piccolo contributo.
Stamattina sono andato in spaggia a praticare un pò di surf casting,in bobina mi trovo caricato 110 metri di trecciato dello 0,17 cerato della BERKLEY(rigorosamente spruzzato con lo spray al silicone).Ho utilizzato un piombo da 125gr,effettuo il lancio e.....una cosa che non mi aspettavo mai e poi mai è quella di aver consumato tutto il filo in bobina prima ancora che il piombo toccasse l'acqua!non essendo un grande lanciatore mi stupisco della distanza che sono riuscito a raggiungere.Un lanciatore esperto penso che raggiungerebbe tranquillamente i 200mt.Quindi penso che un'ottima soluzione sia quella di caricare un buon trecciato di diametro contenuto senza mettere lo shock leader per ottenere eccellenti risultati,ovviamente il discorso cambia se effetuiamo il rock-fishing,visto l'alto rischio di incagli che andremo a correre.Saluti.
La pesca:antica e fantastica disciplina!


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #24 il: Aprile 29, 2009, 08:26:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Leggendo questo post ho notato che ci sono tante informazioni esaurienti,quanto idee e pareri strettamente personali.A questo punto vorrei dare anche il mio piccolo contributo.
Stamattina sono andato in spaggia a praticare un pò di surf casting,in bobina mi trovo caricato 110 metri di trecciato dello 0,17 cerato della BERKLEY(rigorosamente spruzzato con lo spray al silicone).Ho utilizzato un piombo da 125gr,effettuo il lancio e.....una cosa che non mi aspettavo mai e poi mai è quella di aver consumato tutto il filo in bobina prima ancora che il piombo toccasse l'acqua!non essendo un grande lanciatore mi stupisco della distanza che sono riuscito a raggiungere.Un lanciatore esperto penso che raggiungerebbe tranquillamente i 200mt.Quindi penso che un'ottima soluzione sia quella di caricare un buon trecciato di diametro contenuto senza mettere lo shock leader per ottenere eccellenti risultati,ovviamente il discorso cambia se effetuiamo il rock-fishing,visto l'alto rischio di incagli che andremo a correre.Saluti.
Ti sei mai chiesto perchè i lanciatori su prato non adottano il trecciato per i loro lanci?
Prova a ripetere il lancio sulla spiaggia e poi a misurare con un metro e vedrai quanti saranno i metri effettivi.
Ciao


Free_Sp1r1t

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 113
Risposta #25 il: Aprile 29, 2009, 10:14:00
ti provo a fare un elenco dei pro e dei contro, poi decidi tu 

PRO
-diametri minimi ed elevato carico di rottura
-maggiore distanza nel lancio

CONTRO
-a contatto con la roccia esplode a differenza del nylon che resiste molto di più
-il prezzo è elevato...per 270 mt(il minimo per un mulo) ci devi appoggiare la carta da 50 euri....
-è privo di elasticità, e da quì ne consegue che con un minimo di onde è facile spiombare in quanto tutto il lavoro lo deve fare la canna, mentre il nylon aiuta la stessa
-il trecciato attira maggiormente le alghe...provare per credere

-questo nn è un vero e proprio contro, ma se i migliaia di garisti che sono disposti a spendere 600euri per avere la canna di ultima generazione e di moda anche se nn gli serve, come mai nn lo adottano in bobina?...evidentemente i contro elencati sopra, fanno pendere l'ago della bilancia  a favore del nylon ;)



smauritz

  • ^Member^
  • *
  • Post: 34
Risposta #26 il: Aprile 29, 2009, 18:25:53
Quindi a questo punto vi chiedo se e dove adottare il trecciato.Grazie!!
La pesca:antica e fantastica disciplina!


Free_Sp1r1t

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 113
Risposta #27 il: Aprile 29, 2009, 22:12:50
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Quindi a questo punto vi chiedo se e dove adottare il trecciato.Grazie!!

sicuramente come shock leader quando serve fare distanza e quando nn ci sono scogli sommersi a dare fastidio....e poi ho sentito di qualcuno che lo usa a paf in foce ai grossi predatori proprio in bobina con canne che hanno anelli in grado di resistere all'abrasione del trecciato, ma io personalmente nn ne ho visto ancora uno che abbia trecciato in bobina, ne a surf e ne a paf  ;D


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #28 il: Aprile 30, 2009, 07:54:25
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Quindi a questo punto vi chiedo se e dove adottare il trecciato.Grazie!!
Caro Smauritz, il trecciato lascialo ai colleghi dello spinning. 


smauritz

  • ^Member^
  • *
  • Post: 34
Risposta #29 il: Aprile 30, 2009, 19:15:07
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Quindi a questo punto vi chiedo se e dove adottare il trecciato.Grazie!!
Caro Smauritz, il trecciato lascialo ai colleghi dello spinning. 
Grazie per la dritta!! ;D
La pesca:antica e fantastica disciplina!


orbitante

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 211
Risposta #30 il: Maggio 01, 2009, 13:21:44
Capito il funzionamento dello SL (non sono scemo ma ignoro!) per cui ad un filo imbobbinato più piccolo si fa seguire uno più grosso a cui fare sopportare il "peso" del lancio.
Premesso che la tecnica a cui tendo è un beach ledgering, penso di montare un piombo fino ad max di 80 gr. a cui aggiungere poi il feeder.
Vorrei chiedere: io in bobina monto uno 0,28 (quindi un filo, se vogliamo, gia "corposo",) che sopporterà il peso del pimbo, per poi montare girella e finale dello 0,14:0,16. E' comunque necessario lo SL?
Se ho detto delle banalità, scusatemi e correggetemi
Ciao Vincenzo


Free_Sp1r1t

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 113
Risposta #31 il: Maggio 01, 2009, 13:52:15
il 28 a beach ledgering mi sembra un pò eccessivo...io sulle Dreaming della Italcanna (sono canne vere e proprie da beach ledgering) ho in bobina uno 0.20 con 10/15 mt di shock leader con un carico intorno ai 12 kg (nylon se sono in pesca su fondali misti e trecciato se sono su fondali prettamente sabbiosi)....una combinazione così ti permette di pescare bene con il feeder e anche con altri travi quali pater noster o short vari, e all'evenienza con le dreaming metto su i 100gr, innesco americano o bibi e sparo lontano a distanze che con uno 0.28 e 100 gr ti puoi scordare  calabria

Ascolta un'amico, compra un bel 0.20, fagli shock leader da 12 kg , e pescherai alla grande ...il 0.28 risparmialo per il mare mosso a surf casting 


POGGINO

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 399
Risposta #32 il: Gennaio 29, 2010, 12:43:23
buongiorno a tutti ...dato che non ho il tempo per andare a comprare altro filo posso usare il mio ayaka black del 0.50 per 125 140 gr e lancio ground ore 14 senza trave e esca  solo per prendere confidenza con il tuo rotante... o vado a buttare solo piombi ciao e grazie


sarag8

  • ^Member^
  • *
  • Post: 32
Risposta #33 il: Gennaio 29, 2010, 12:52:28
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
buongiorno a tutti ...dato che non ho il tempo per andare a comprare altro filo posso usare il mio ayaka black del 0.50 per 125 140 gr e lancio ground ore 14 senza trave e esca  solo per prendere confidenza con il tuo rotante... o vado a buttare solo piombi ciao e grazie

Su questo sito ci sono utenti che sicuramente ti sapranno rispondere meglio di me essendo più in pescatore di paf che un surfcaster puro, però credo che il filo in questione supporti tranquillamente i 125/140 io è un filo che ho usato in passato e ci lanciavo anche i 150 gr , in ground però non facevo lanci troppo esasperati perchè pescavo in zone con fondale che a pochi metri era già pronunciato.
La pesca è uno sport, più si ci allena più si diventa bravi.


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #34 il: Gennaio 29, 2010, 13:31:27
Visto che sei agli inizi, vai pure con lo 0.50 (specie il 125gr.) ma appena puoi compra un bel 0.60 morbido tipo Sufix, Quantum o Penn Tuff Stuff, così saremo tutti più tranquilli  ;D
Prima di cimentarti in ground (a qualunque ora) prendi confidenza con dei Side ore 13
Non imparruccare troppo  calabria e fammi sapere
Ciao
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


POGGINO

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 399
Risposta #35 il: Gennaio 29, 2010, 20:41:37
domani ti farò sapere come è andata speriamo bene.....scusa nicola ma l'ayaka del 0,60 non va bene??? speriamo di non iniziare male.... ;D


sarag8

  • ^Member^
  • *
  • Post: 32
Risposta #36 il: Gennaio 30, 2010, 09:47:13
Poggino puoi anche optare per gli shock leader conici non so se li conosci. In poche parole in un rotolo ne trovi una decina di circa 25 mt cadauno. Sono conici perchè partono ad esempio da uno 0.20 ed arrivano allo 0.60/0.70, ce ne sono di diverse misure. L'uso di questo tipo di schock leader ha il privilegio di avere un nodo di giuntura fatto con lo stesso diametro del filo in bobina (sempre sperando che usi un monofilo che va dallo 0.18 allo 0.25 max)
La pesca è uno sport, più si ci allena più si diventa bravi.


POGGINO

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 399
Risposta #37 il: Gennaio 30, 2010, 10:12:30
si li conosco ma non li ho mai usati perchè preferisco lo schok....e poi mi serve come schok per un rotante dove ho inbobbinato uno 0,35 ciao


Dunkan

  • ^Member^
  • *
  • Post: 27
Risposta #38 il: Febbraio 23, 2010, 19:39:32
Salve a tutti, mi intrometto nella discussione per chiedere un consiglio a chi magari ha già tentato,  vorrei utilizzare lo shock leader, un ayaka black power del 0.50 (lancio 125gr con una greys grx-s) come trave diretto, utilizzando gli snodi a T per attaccarvi il terminale, insomma senza fare due  spezzoni: schock e trave. Realizzerei uno short rovesciato con sarda flotterata  per tentare qualche spigola...il mio dubbio sorge nel fatto che il negoziante..... mi ha fortemente sconsigliato lo shock come trave in quanto molto visibile ( è nero), è davvero così importante il colore del trave in questo periodo dell'anno? Preciso che il terminale lo realizzerò con il falcon prestige 0.30 non con l'ayaka...
Ringrazio tutti coloro che vorranno darmi suggerimenti.
A presto

Dunkan


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #39 il: Febbraio 24, 2010, 08:25:05
Ciao Dunkan
quello che dici tu in gergo si definisce "trave solidale" e onestamente ti posso dire che è la migliore soluzione in condizioni di surfcasting in quanto è una soluzione più robusta e che presta meno appigli alle alghe. Normalmente non vengono utilizzati snodi a T per i braccioli ma i classici stopper, perlina e girella.
L'unico inconveniente è che a fine pescata o per variare calamento devi sostituire tutto lo shock.
Sul colore del trave non mi farei nessun problema. L'Ayaka black va più che bene anche se in condizioni di mare davvero mosso sarebbe preferibile adottare uno 0.60. Ok anche per il Falcon ma anche qui occorre aumentare il diametro se le condizioni del mare sono spinte. Oltre allo short rovesciato prova anche il long arm con attacco in basso.
Ciao
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Link sponsorizzati