SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE???

This is a discussion for the topic SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE??? il the board SURFCASTING.

Autore Topic: SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE???  (Letto 49989 volte)

MURIDDU

  • -Member-
  • *
  • Post: 10
  • Calabria pesca on line
SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE ???

Chiedo aiuto a tutti coloro che D'inverno praticano questa fantastica tecnica
nonostante le intemperie e  il vento e le onde gigatesche, volevo chiedere che montatura di solito utilizzate per pescare la spigola, e se utilizzate esche vive o morte.

Grazie


amarone

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 197
Risposta #1 il: Gennaio 06, 2008, 15:49:49
In attesa che ti rispondano i pi? esperti incomincia a dare un'occhiata qui con particolare attenzione al long arm Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


massy333

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 314
Risposta #2 il: Gennaio 06, 2008, 18:36:09
secondo me la selta azzeccata ? lo short rovesciato
innescato con sarda rovesciata , filetto di cefalo o i n alternativa un grosso e sanguinoso americano


sanpei90

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 810
  • Chi Legge NON cappotta :D
Risposta #3 il: Gennaio 06, 2008, 20:25:44
sono daccordissimo con massy anche se ti consiglio di utilizzare un ciao ciao(se non vado errato ? questo il nome cio? un piccolo pezzo di sughero sul gambo dell'amo)come terminale usa un buon 0.22... ;D


Spino

  • ^Member^
  • *
  • Post: 38
  • Calabria pesca on line
Risposta #4 il: Gennaio 06, 2008, 22:23:26
Il terminale pi? indicato per tentare il grande colpo, ? uno short con attacco alto, in grado di reggere bene anche in condizione di forte turbolenza. II terminale non dovr? mai essere inferiore allo 0,35 equipaggiato con ami  a collo tondo per trovare facilmente appiglio nella grande cavita orale della spigola.

Le esche, per le prede di taglia maggiore, devono essere molto consistenti e aromatiche, ottimo ? il trancione di sardina o di muggine innescato rovesciato a salsicciotto. I giovani esem?plari si lasciano sedurre anche dal bibi e dall'americano, ma queste ultime sono scelte poco selettive.
Meglio un uovo oggi che una gallina domani


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #5 il: Gennaio 07, 2008, 10:22:11
Quoto quanto detto da Spino.
Lo short rovesciato ? un terminale ottimo come lo ? anche il long arm (magari un p? flotterato). Lo short in pi? ti mette al riparo da grovigli dovuti ai giri di corrente.
Come esche aggiungerei il cannolicchio ed il fasolare anche innescati in tandem.
Farli lavorare nella schiuma anche a 20/30 metri dalla battigia pu? dare belle soddisfazioni.
Non farti problemi sulle dimensioni dell'innesco viste le dimensioni della bocca della spigola e non usare fili sottili in condizioni di mare mosso e opaco.
Ciao


Spino

  • ^Member^
  • *
  • Post: 38
  • Calabria pesca on line
Risposta #6 il: Gennaio 07, 2008, 23:43:57
Mi sono cimentato a disegnare uno SHORT ROVESCIATO ... che ne dite rende l' idea !!!!!

Meglio un uovo oggi che una gallina domani


MURIDDU

  • -Member-
  • *
  • Post: 10
  • Calabria pesca on line
Risposta #7 il: Gennaio 09, 2008, 21:38:31
Grazie a tutti per le risposte, e complimenti   *+-x???*  a spino   per il bel disegno dello short rovesciato, vista la vostra competenza   vorrei altre infomazioni in modo da dedicarmi  alla  costruzione di questa montatura in particolare le misure di questo terminale .


GRAZIE   ;D   


Abbiamo le Ali

  • ^Member^
  • *
  • Post: 62
Risposta #8 il: Gennaio 09, 2008, 22:35:27
Interesserebbe sapere anche a me soprattutto la lunghezza del bracciolo con l'amo. E, soprattutto, questo tipo di finale si utilizza con mare piuttosto forte o no?


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #9 il: Gennaio 10, 2008, 09:40:07
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Interesserebbe sapere anche a me soprattutto la lunghezza del bracciolo con l'amo. E, soprattutto, questo tipo di finale si utilizza con mare piuttosto forte o no?
Ciao Abbiamo le Ali,
a mio modesto parere lo short rovesciato, insieme al pater noster, ? il re dei calamenti in caso di turbolenza.
E' un calamento che sopporta egregiamente la corrente e ti mette al riparo da fastidiosi ingarbugliamenti del finale. La lunghezza e il diametro del finale variano a seconda delle condizioni del mare ma normalmente si fa di circa 1 metro (quindi il calamento completo sar? lungo 120/130cm). Nella caccia alla spigola io non scenderei sotto lo 0,35 di diametro per il finale.
Personalmente, se non c'? molta corrente, a volte lo faccio anche da 150/170 cm. Lo trovo micidiale anche per i saraghi e pu? essere una valida alternativa per le mormore a mare calmo specie con fondali profondi o con depositi di alghe sul fondo.
Ricordati che il nylon del calamento (lo spezzone principale su cui metti lo snodo per il finale) non dev'essere di diametro inferiore allo shock leader (se lo usi) o al filo in bobina (se peschi diretto)
Ciao
 


Abbiamo le Ali

  • ^Member^
  • *
  • Post: 62
Risposta #10 il: Gennaio 10, 2008, 15:58:43
Grazie oltremare! Non ho capito solo una cosa: sia il calamento che il finale devono essere dello stesso diametro? Cmq, correggetemi se sbaglio, da quanto ho letto sarebbe il caso di provare lo short rovesciato non solo per il surf-casting ma anche per qualche battuta con mare relativamente calmo, soprattutto per cercare di salpare qualche bel sarago, visto si tratta di un terminale che funziona anche con questi pesci, no?


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #11 il: Gennaio 10, 2008, 16:41:48
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Grazie oltremare! Non ho capito solo una cosa: sia il calamento che il finale devono essere dello stesso diametro? Cmq, correggetemi se sbaglio, da quanto ho letto sarebbe il caso di provare lo short rovesciato non solo per il surf-casting ma anche per qualche battuta con mare relativamente calmo, soprattutto per cercare di salpare qualche bel sarago, visto si tratta di un terminale che funziona anche con questi pesci, no?
Scusami ma certe cose che sembrano semplici a volte sono difficili da spiegare.
Dunque, se guardi il disegno di Spino, lo spezzone che porta il piombo, la girella e gli stopperini, dev'essere di diametro non inferiore allo shock o al filo di bobina in quanto ? proprio questo che sopporta lo strappo del lancio. Lo spezzone che porta l'amo (il finale) lo metti di un diametro rapportato allo stato del mare. (con mare grosso in non vado sotto lo 0,35).
Lo short rovesciato va benissimo anche con mare calmo. Io personalmente parto con una canna proprio con
questo calamento e l'atro con un finale lungo e attaccato in basso vicino al piombo. Poi mi regolo in base a quello che rende meglio.
Ciao


Abbiamo le Ali

  • ^Member^
  • *
  • Post: 62
Risposta #12 il: Gennaio 10, 2008, 22:50:44
Capito, grazie tante!


Spino

  • ^Member^
  • *
  • Post: 38
  • Calabria pesca on line
Risposta #13 il: Gennaio 12, 2008, 14:33:27
Ecco il mio disegno riveduto e corretto con relative misure per la costruzione del terminale short rovesciato,
Queste sono delle misure standard su cui, baso, la costuzione del mio  finale short rovesciato.
Comunque esistono molte altre varianti nella costuzione della montatura, che  ognuno perferziona e attua seconda la propria esperienza e in relazione alle condizioni meteo marine del momento di pesca, per quanto riguarda la spigola, e risaputo che le maggiori opportunita' di pesca si hanno nei periodi invernali con mare in  condizione di forte turbolenza.

Citazione
Il terminale pi? indicato per tentare il grande colpo, ? uno short con attacco alto, in grado di reggere bene anche in condizione di forte turbolenza. II terminale non dovr? mai essere inferiore allo 0,35 equipaggiato con ami  a collo tondo per trovare facilmente appiglio nella grande cavita orale della spigola.

Le esche, per le prede di taglia maggiore, devono essere molto consistenti e aromatiche, ottimo ? il trancione di sardina o di muggine innescato rovesciato a salsicciotto. I giovani esem?plari si lasciano sedurre anche dal bibi e dall'americano, ma queste ultime sono scelte poco selettive.




Meglio un uovo oggi che una gallina domani


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #14 il: Gennaio 12, 2008, 15:44:33
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ecco il mio disegno riveduto e corretto con relative misure per la costruzione del terminale short rovesciato,
Queste sono delle misure standard su cui, baso, la costuzione del mio  finale short rovesciato.
Comunque esistono molte altre varianti nella costuzione della montatura, che  ognuno perferziona e attua seconda la propria esperienza e in relazione alle condizioni meteo marine del momento di pesca, per quanto riguarda la spigola, e risaputo che le maggiori opportunita' di pesca si hanno nei periodi invernali con mare in  condizione di forte turbolenza.
Perfetto Spino, come da manuale.
Le mie uniche, piccole varianti sono queste: a volte metto un bait-clip prima del piombo se devo allungare un p? il lancio (ma il pi? delle volte la ricerca della spigola la faccio nei primi 50 mt.
Al posto dell'asola annodo una girella a tre vie di buona tenuta e lego l'occhiello superiore ad un gancio tipo peg-peo a sua volta attaccato allo shock (anche se cos? non si pu? spostare la girella evita comunque che la stessa slitti sotto trazione). Invece degli stopper che a volte slittano faccio dei nodini con filo cerato.
Ciao


luca55

  • -Member-
  • *
  • Post: 3
Risposta #15 il: Gennaio 17, 2008, 09:21:54
ciao a tutti , mi sono appena iscritto a questo bel forum, vorrei chiedere dei consigli a piu esperti di me. Ho sempre praticato pesca o al lago o al mare col gallegiante e ora mi sto appassionando alla pesca dalla spiaggia.
Possiedo 2 canne una potenza 180 gr ( mulinello mitchell 6500) imbobinata dello 0,28 , shock leader dello 0,45 attaccato tramite nodo di sangue dalla fine della lenza che c' e nel mulinello fino al piombo , piombo che va sul fondo, bracciolo a circa 10 cm dal piombo dello 0,30 e lungo 60 cm amo a gambo lungo , innesco o trancio di muggine, o sardina, amercano o bibi ..
l' altra canna da120 gr abbino un mulinello da 5500 lenza dello 0,26 piombo scorrevole da 70gr  finale 1- 1,20 mt innesco verme ( bibi o americano o coreano ) .
VORREI sapere se vanno bene come tipi di montature ( sono 2 domeniche che vado a pesca con queste montature e non pesco niente) perche'??? ;D


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #16 il: Gennaio 17, 2008, 10:21:16
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ciao a tutti , mi sono appena iscritto a questo bel forum, vorrei chiedere dei consigli a piu esperti di me. Ho sempre praticato pesca o al lago o al mare col gallegiante e ora mi sto appassionando alla pesca dalla spiaggia.
Possiedo 2 canne una potenza 180 gr ( mulinello mitchell 6500) imbobinata dello 0,28 , shock leader dello 0,45 attaccato tramite nodo di sangue dalla fine della lenza che c' e nel mulinello fino al piombo , piombo che va sul fondo, bracciolo a circa 10 cm dal piombo dello 0,30 e lungo 60 cm amo a gambo lungo , innesco o trancio di muggine, o sardina, amercano o bibi ..
l' altra canna da120 gr abbino un mulinello da 5500 lenza dello 0,26 piombo scorrevole da 70gr  finale 1- 1,20 mt innesco verme ( bibi o americano o coreano ) .
VORREI sapere se vanno bene come tipi di montature ( sono 2 domeniche che vado a pesca con queste montature e non pesco niente) perche'??? ;D


Ciao Luca, anzitutto benvenuto sul forum.
In linea di massima direi che le armature vanno bene anche se (ma questa ? una mia preferenza personale) non uso quasi mai lo scorrevole.
Con la canna da 180gr. (che canna ??) che piombo usi?
Il bracciolo da 60 cm. mi sembra un p? corto, lo porterei a 120/150cm. Lo 0,30 pu? andar bene usando i tranci con mare formato ma scenderei ad uno 0.25 con i vermi.
Avrei messo uno 0.26 anche sul 6500 e portato lo shock a 0.50.
Per la mancanza di catture consolati che non sei una mosca bianca, considerando anche il periodo.
Piuttosto, nelle due uscite fatte il mare era calmo? In questo caso potresti scendere con i braccioli fino ad uno 0,20/0.22.
Ciao


luca55

  • -Member-
  • *
  • Post: 3
Risposta #17 il: Gennaio 17, 2008, 13:39:08
innanzitutto grazie per la risposta, il mare la prima domenica era un po agitato ma non piu di tanto, vento moderato di scirocco, la seconda mare piatto e vento da ponente piuttosto forte


OLTREMARE

  • Visitatore
Risposta #18 il: Gennaio 17, 2008, 15:10:33
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
innanzitutto grazie per la risposta, il mare la prima domenica era un po agitato ma non piu di tanto, vento moderato di scirocco, la seconda mare piatto e vento da ponente piuttosto forte

Con mare mosso, specie se corredato da tanta bella schiuma, l'impiego di esche proteiche come trancio di sarda, seppia, calamaretto ecc. ? d'obbligo, senza comunque tralasciare tentativi con bibi e americani di una certa consistenza (ricorda, bracciolo abbastanza lungo e non inferiore allo 0,35). Il trancio di muggine(sgallato) lo riserverei alla ricerca del serra ma col cavetto d'acciaio.
In condizione di mare calmo ? meglio ridimensionare il diametro dei finali e dare la prevalenza agli anellidi.
Ciao 
P.S. guarda i disegni postati in questa discussione relativi allo short rovesciato: ? da provare.


MURIDDU

  • -Member-
  • *
  • Post: 10
  • Calabria pesca on line
Risposta #19 il: Gennaio 17, 2008, 19:51:48
Grazie Otremare e a Spino per le belle spiegazioni dettagliate *+-x???*
Ora mi posso dedicare a costuire questo terminale SHORT ROVESCIATO
Se riusciro' a catturare una bella spigola merito vostro grazie *+-x???*



Link sponsorizzati