SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE???

This is a discussion for the topic SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE??? il the board SURFCASTING.

Autore Topic: SURFCASTING ALLA SPIGOLA QUALE TERMINALE UTILIZZARE???  (Letto 49409 volte)

Dunkan

  • ^Member^
  • *
  • Post: 27
Risposta #40 il: Ottobre 13, 2009, 12:39:34
Ragazzi salve a tutti leggendo la discussione mi è sorto un dubbio, usando lo short con sarda girata dovrei inserire nel "boccone" del polistirolo per farlo flotterare, o posso anche non farlo?
Capisco che magari non esiste una regola unica,voi come vi trovate meglio?


greg85

  • ^Member^
  • *
  • Post: 76
  • ...ropu u primu pisci, scassi!!!!
Risposta #41 il: Ottobre 13, 2009, 17:13:35
toericamente se il mare è un po agitato diciamo che secondo me è superfulo inserire nche del polistirolo...........magari prova i due metodi in due canne differenti e vedi quale ti da più risultati


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #42 il: Ottobre 13, 2009, 18:02:26

...
Secondo tè la spigola, durante il giorno e con moto ondoso non eccessivo, può avvicinarsi a riva in acque
di circa 1 mt?
Ciao


[/quote]
La spigola, come anche la leccia amia, quando è in caccia rischia addirittura di insabbiarsi, talmente si avvicina a riva. Quando mi dedicavo alla pesca alla spigola con la sardina e lenza a mano, qualche anno fa, le pescavo entrambe lanciando l'esca senza piombo a 1-2 mt dalla riva.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #43 il: Ottobre 13, 2009, 18:06:16
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ragazzi salve a tutti leggendo la discussione mi è sorto un dubbio, usando lo short con sarda girata dovrei inserire nel "boccone" del polistirolo per farlo flotterare, o posso anche non farlo?
Capisco che magari non esiste una regola unica,voi come vi trovate meglio?
Più che con lo short, dovresti usarlo con il long arm.
Con lo short è più indicato lo zatterino.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Dunkan

  • ^Member^
  • *
  • Post: 27
Risposta #44 il: Ottobre 13, 2009, 21:55:43
Ok quindi ,considerando che io mi riferisco a condizioni di mare mosso, dovrei far flotterare l'esca con il long arm, non mi è ben chiaro invece lo zatterino, sarebbe un "tubo" posto ad una certa distanza dall'esca che la faccia galleggiare o cosa sarebbe?
Utilizzare la sarda con lo short "semplice" ?
La prossima uscita comunque farò un confronto tra le due come suggerito da greg, sperando in buoni risultati


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #45 il: Ottobre 14, 2009, 11:23:58
Zatterino, o Float, o Galleggiante.
Il nome zatterino gli deriva dal suo inventore (il mitico cagliaritano Sandro Meloni, il "padre" del surfcasting italiano) che lo confezionò dando una forma trapezoidale a un tappo di bottiglia in sughero. Oggi viene costruito con altri materiali.
E' un galleggiantino che si infila nel bracciolo ad una certa distanza dall'esca per renderla fluttuante.
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Dunkan

  • ^Member^
  • *
  • Post: 27
Risposta #46 il: Ottobre 14, 2009, 22:15:56
Ok parliamo della stessa cosa, un ultima domanda, se ho ben capito quindi con mare non troppo mosso il polistirolo nell'esca più con il long arm mentre con lo short più uno zatterino, non avendo mai usato quest'ultimo indicativamente a che distanza lo mettete dall'esca, un mezzo metro?
Ciao  e grazie per le dritte. ;D


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6152
Risposta #47 il: Ottobre 14, 2009, 23:44:13
diciamo che la distinzione non è in rapporto al tipo di bracciolo ma al tipo e dimensione di esca.
Con gli anellidi e simili(cannolicchio) viene adottata per forza di cose una soluzione galleggiante esterna non essendo possibile posizionarla al loro interno. Con altre esche tipo sarde, seppie, totani ecc. si preferisce occultare il materiale flottante al loro interno. Comunque il classico zatterino veniva collocato a circa 20-30 cm. dall'esca
Ciao
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #48 il: Ottobre 29, 2009, 14:30:14
Salve a tutti!!!...a me e' successo questo!!!
Un paio di domeniche fa qui a Roccella c'era il mare forza "apocalisse" al che' ho pensato che sarebbe stato il caso di sperimentare il surfcasting ( per me' era la prima volta)..arrivato in spiaggia allestisco il necessario, in modo molto semplice, e cioe' girella e moschettone alla lenza madre e direttamente al moschettone sia il piombo ( 125 gr ) che il finale, quest'ultimo sara' stato al max 70 cm per evitare ingarbugliamenti, misura 0,40 , e la parte finale del finale (scusate il gioco di parole...) in acciaio termosaldante con doppio amo...nn si sa mai, potrebbe farmi visita qualche serra!!!
..cosi' preparo un bel sasicciotto con la sarda e lancio il tutto in quel delirio di schiuma e onde (..sinceramente non ero molto convinto perche' con quel mare pensavo che anche i pesci avessero paura di annegare...)...faccio passare una mezz'oretta abbondante durante la quale tra il vento e un paio di traslochi di tutta l'attrezzatura  a causa del mare che continuava a crescere ho un po' perso di vista la canna.
Al che decido di raccogliere, giusto per vedere in che condizioni era la lenza visto che si trattava del primo lancio e quindi volevo valutare se era necessaria qualche modifica per farla stare meglio in pesca; ma una volta recuperata  scopro una cosa: e' tutto in ordine.....a parte il cavetto d'acciaio che e' tranciato a meta'!!!
...sono rimasto a guardarlo per 5 minuti....c' avro' pescato 3,4 volte mettendo del vivo ( mormore o aguglie) ma nn c'ho mai preso niente, e a vederlo sembrava nuovonuovo!!!!
...quindi fatemi capire!!!!.....sono un pazzo che soffre di allucinazioni oppure a riva bazzicano pesci dalle mascelle e dentature straordinarie?????

PS:..la prima ipotesi la escludo perche' il cavetto tranciato l'ho conservato....ihiihih....ciao a tutti!!! ;D


etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #49 il: Ottobre 29, 2009, 16:34:38
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
...quindi fatemi capire!!!!.....sono un pazzo che soffre di allucinazioni oppure a riva bazzicano pesci dalle mascelle e dentature straordinarie?????

PS:..la prima ipotesi la escludo perche' il cavetto tranciato l'ho conservato....ihiihih....ciao a tutti!!! ;D

Certo, la seconda ipotesi è quella giusta.
A riva di questo periodo sono ancora i serra a farla da padrone... molti consigliano cavetti da 70lb, così i serra di grosse dimensioni non riescono a tranciarlo (ma non è detto), ed altri consigliano i 15/20lb, così i serra piccoli li tiri senza problemi, ed i serra grossi, non riescono a tranciarlo perchè il cavetto gli passa in mezzo ai denti...
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #50 il: Ottobre 29, 2009, 20:44:46
...infatti..concordo pienamente!!!...e viste le previsioni meteo sabato ci riprovo!!!...ciao e grazie mille!!!
......ahhhh....quanto mi piace andare a pesca!!!! calabria


giuseppedelo

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 187
  • nel dubbio..ferrare!
Risposta #51 il: Novembre 23, 2010, 22:35:30
salve, secondo voi per effettuare questo tipo di pesca, usando il finale descritto, posso caricare in bobina uno 0,40 diretto senza shock? considerando che non devo lanciare lontano visto le spiagge ad alta energia che frequento, massimo i primi 30 metri, che ne dite? grazie ciao ciao
Nel dubbio...ferrare!!!

Guarda che luna, guarda che leccia! la cattura della mia vita:
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


riottoli

  • Visitatore
Risposta #52 il: Novembre 23, 2010, 23:07:55
vai tranquillo!


giuseppedelo

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 187
  • nel dubbio..ferrare!
Risposta #53 il: Novembre 24, 2010, 02:35:42
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
vai tranquillo!

Lo sospettavo! grazie mille per la conferma riottoli, come finale penso ad uno 0,35 mare mosso e torbido, scendendo massimo allo 0,24-22 mare più chiaro, sempre fluorocarbon perchè pesco di giorno, miro alla spigola di taglia, di taglia ma non deve tagliare! ;D
Nel dubbio...ferrare!!!

Guarda che luna, guarda che leccia! la cattura della mia vita:
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Link sponsorizzati