SURFCASTING: DOMANDE DEI PRINCIPIANTI

This is a discussion for the topic SURFCASTING: DOMANDE DEI PRINCIPIANTI il the board SURFCASTING.

Autore Topic: SURFCASTING: DOMANDE DEI PRINCIPIANTI  (Letto 30504 volte)

surfmarco

  • ^Member^
  • *
  • Post: 28
Risposta #140 il: Novembre 20, 2015, 22:42:07
ciao ma il mare calmo per diversi giorni può rendere il fondale duro / chiuso?


kimura

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 111
  • zaanghete!!
Risposta #141 il: Febbraio 12, 2016, 01:14:08
Salve a tutti, grazie a questo forum sono riuscito ad apprendere il vero mondo del surfcasting scoprendo in esso la mia vera passione. E "rieccomi qua" con i miei... ;D
Insomma vi spiego, di solito gli spot che prevalentemente frequento sono 2 e con una diversità strutturale completamente diverse tra loro, il primo ha un fondale del tutto  sabbioso e che digrada molto molto lentamente e distante circa 300 metri da una foce, il secondo  spot invece digrada molto velocemente e con fondale misto il quale a circa 30/40 metri dalla riva si trova una buca abbastanza importante.
Ed ecco il mio dubbio: per insidiare la spigola, a surfcasting, che sia scaduta o mare mosso ci sarebbe una teoria basata sull'esperienza per cui un fondale possa essere più propenso dell'altro??
Salute a tutti!!!!!!
Quando le circostanze ti suggeriscono di arrenderti : è il momento di perseverare, è allora che tutto avrà inizio.


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #142 il: Febbraio 12, 2016, 10:30:05
Ciao, premesso che una spigola dell'Adriatico, per procurarsi il pranzo, non si sposta certamente sullo Jonio e viceversa  calabria, per come la vedo io il settore misto rimane sempre il migliore anche se rappresenta qualche rischio in più per i calamenti. La presenza di anfratti naturali rappresenta un ottimo nascondiglio per i pesci predati ed allo stesso tempo un valido luogo di caccia per il predatore. Visto che hai la fortuna di avere a poca distanza due spot così eterogeneri dovresti fare anche una scelta in base alle condizioni meteomarine. Il primo spot è anche vicino ad una foce e in caso di mareggiata innesca tutti quegli aspetti tipici del surf come canaloni, frangenti ecc. Il secondo ammortizza meglio le mareggiate rendendole più affrontabili rispetto al primo.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


kimura

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 111
  • zaanghete!!
Risposta #143 il: Febbraio 17, 2016, 18:15:49
Ciao OLTREMARE, se non ti scoccia vorrei rivolgerti direttamente un mio ennesimo dubbio approfittando delle tue conoscenze ed esperienze in merito ai comportamenti dei predatori in base alle condizioni marine.!! Questa settimana è in atto una bella mareggiata  con un picco di altezza d'onda di 260 cm, venerdì pomeriggio inizia la scaduta perfetta, io potrò recarmi invece a pesca sabato pomeriggio fino a notte dove però in base alle previsioni il mare diventerà praticamente piatto e per quanto la battuta a surfcasting va a farsi fottere. Ecco la mia perplessità: varrebbe la pena provarci comunque a PAF pensando che magari a causa della mareggiata consistente ci siano ancora  dei residui di organismi da far girare ancora i predati e di conseguenza i predatori?  Certo, devo provare per fare esperienza però se in base alle tue esperienze le probabilità sono pressoché basse non vorrei farmi una inutile nottata al freddo, andrei invece domenica mattina a godermi quantomeno il sole. Cosa ne pensi, quando mi consigli di uscire? Tutti questi consigli dal forum  rimangono nel bagagliaio delle conoscenze e non semplicemente solo per una singola battuta!!!  
Ti ringrazio in anticipo e buona salute a tutti!!!
Quando le circostanze ti suggeriscono di arrenderti : è il momento di perseverare, è allora che tutto avrà inizio.


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #144 il: Febbraio 17, 2016, 23:29:21
Ciao, nessuna scocciatura anzi è sempre molto interessante parlare di strategie di pesca. Per esperienza però devo dirti che fare previsioni a lunga distanza sullo stato del mare e con perfetto tempismo non è possibile, bisognerebbe avere la sfera di cristallo  calabria. Inoltre bisogna conoscee bene lo spot per sapere in che tempi viene "smaltita" una mareggiata (ad esempio nella mia zona, con spiagge profonde, si passa molto in fretta dal molto mosso al calmo). Dando comunque un'occhiata a qualche sito meteo direi che per la tua zona (ionio settentrionale, giusto?) sarebbe da preferire il sabato pomeriggio perchè già dalla sera ci sarà un consistente aumento del vento fino a 23 nodi che potrebbe risultare fastidioso visto che proviene da N- NW anche se comporta una ripresa del moto ondoso.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Link sponsorizzati

Tags: