La pesca a Spinning: artificiali North Craft Gunduce

La pesca a Spinning: artificiali North Craft Gunduce

La pesca a Spinning: artificiali North Craft Gunduce

Il Gunduce viene prodotto in due misure 130mm 37g e 180mm 80g. Si tratta di un classico stickbait galleggiante che in base alla misura scelta presenta delle differenti attitudini di nuoto, di conseguenza, il Gunduce si può utilizzare per insidiare molte specie di predatori sia in mediterraneo che ai tropici. Tutte le esche della North Craft colpiscono subito per l’ armatura di sezione generosa e tutte le esche danno subito idea di essere molto robuste, osservando il Gunduce questa sensazione è notevolmente amplificata.L’armatura passante in acciaio inox dell’ esca non ha profilo tondo ma quadrato questo per resistere alle forze di torsione a cui viene sottoposta quando dall’altra parte del filo c’è un tonno rosso o una leccia oppure un carangide o altro predatore del tropico.

Il Gunduce può essere armato all’ occasione sia con ami singoli che con ancorette di misura generosa.

La versione da 130mm per 37g di è adatta ad insidiare i predatori nostrani pescando top water. Se recuperata walkin the dog style questa misura produce un’andatura a zig-zag molto morbida che produce una notevole scia di corrente. Se invece recuperiamo a twich abbastanza stretti e decisi l’esca tende ad immergersi leggermente producendo un’ azione di nuoto appena sotto la superficie. Il Gunduce si può recuperare in modo veloce e scoordinato e la sua caratteristica pancia piatta gli conferisce un’andatura molto simile a quella di una skipping lures.

La misura da 180mm per 80g di peso è stata pensata per insidiare principalmente il tonno rosso ma, sicuramente, in mediterraneo può dire la sua anche con predatori quali la leccia ed ai tropici con predatori possenti quali i GT.

Tutte e due le versioni si lanciano molto lontano, per il 180 raccomandiamo un’attrezzatura adeguata all’esca ed al tipo di prede potenzialmente insidiabili.

Lascia un commento