Sono io o sono loro??? Dubbi su esche e tecnica

This is a discussion for the topic Sono io o sono loro??? Dubbi su esche e tecnica il the board PESCA A FONDO.

Autore Topic: Sono io o sono loro??? Dubbi su esche e tecnica  (Letto 4180 volte)

5ino

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 136
il: Luglio 29, 2015, 10:24:52
Salve a tutti, ritorno dopo molto tempo di inattività sia sul forum e sia con la canna in mano.
ho rispolverato nel vero senso della parola tutta l'attrezzatura; ho preparato un bel pò di filetti di sarda, pastura per pasturato e bigattini, coreano....
Come al solito, una o due canne con a sarda, una con pasturatore e l'altra con coreano.
Zona di pesca.....costa tirrenica, da campora (ma non al fiume Savuto....mi fa troppo schifo) fino al massimo longobardi. Condizioni....per queste zone ho incappato (ma cè quasi sempre) sempre "vento" di mare laterale, il mare calmo e senza vento cè solo la mattina presto o un paio d'ore dopo il tramonto.
Pescando nelle ore centrali della giornata, piccole lecce prese con il pasturatore e bigattino, altra preda sul bigattino una gallinella (??? quel pesce con le "ali") di circa 20 cm ma prontamente liberata (troppo bella per la padella); sul coreano , innescato con flotterino su terminale o.o8 di circa un metro (acqua limpida) nulla di fatto; sulle sarde: una a fondo su terminale di 70 cm circa e l'altra su terminale di 1,5 metri con flotter (nascosto) ma nulla di fatto (non è periodo di serra o spigole???) provato sia la mattina presto, sia ore centrali, sia la sera fino alle 23:00 .  Insomma ho pescato un pò con le diverse condizioni che il mare mi offriva, riuscendo a stare in pesca con mare poco mosso e vento usando piombi adeguati, ma a parte la solita minutaglia, nulla di discreto. Altri pescatori, che si dedicano al cefalo con la "mazzina", qualcosa la prendono, ma tipo 3 o 4 in tutta una giornata. Eppure, al negozio dove mi attrezzo.....sento le "solite" storie di orate da kilo e oltre catturate nelle mie stesse postazioni, serra presi con la sarda....BUUUUUH ! onestamente...non so se sono io o i pesci appena vedono le mie montature se la filano.
Preciso che la montatura da me utilizzata è la più semplice di questo mondo: per il coreano: scorrevole; per le sarde sempre scorrevole, ma piombo non sulla lenza madre ma con spezzone di 20 cm , poi paracolpo e girella e terminale; per il pasturatore "scorrevole" (direttamente infilato nella lenza madre) e poi terminale (zero ingarbugliamenti....non utilizzo affatto l'antiangle (???)). Ho provato a variare lunghezza dei terminali....misura degli ami per evitare la minutaglia....tipologia di innesco...insomma ho cercato di variare...ma sempre e solo minutaglia.
Consigli per una pesca "mirata" ? Il mio desiderio sarebbe una bella oratina...
la canna più prestante che ho mi permette un lancio stimato sui 100 metri....sono pochi?
Qualcuno che mi da qualche consiglio...lo ringrazio
ciao gente


volgograd

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 103
Risposta #1 il: Luglio 29, 2015, 12:32:07
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Salve a tutti, ritorno dopo molto tempo di inattività sia sul forum e sia con la canna in mano.
ho rispolverato nel vero senso della parola tutta l'attrezzatura; ho preparato un bel pò di filetti di sarda, pastura per pasturato e bigattini, coreano....
Come al solito, una o due canne con a sarda, una con pasturatore e l'altra con coreano.
Zona di pesca.....costa tirrenica, da campora (ma non al fiume Savuto....mi fa troppo schifo) fino al massimo longobardi. Condizioni....per queste zone ho incappato (ma cè quasi sempre) sempre "vento" di mare laterale, il mare calmo e senza vento cè solo la mattina presto o un paio d'ore dopo il tramonto.
Pescando nelle ore centrali della giornata, piccole lecce prese con il pasturatore e bigattino, altra preda sul bigattino una gallinella (??? quel pesce con le "ali") di circa 20 cm ma prontamente liberata (troppo bella per la padella); sul coreano , innescato con flotterino su terminale o.o8 di circa un metro (acqua limpida) nulla di fatto; sulle sarde: una a fondo su terminale di 70 cm circa e l'altra su terminale di 1,5 metri con flotter (nascosto) ma nulla di fatto (non è periodo di serra o spigole???) provato sia la mattina presto, sia ore centrali, sia la sera fino alle 23:00 .  Insomma ho pescato un pò con le diverse condizioni che il mare mi offriva, riuscendo a stare in pesca con mare poco mosso e vento usando piombi adeguati, ma a parte la solita minutaglia, nulla di discreto. Altri pescatori, che si dedicano al cefalo con la "mazzina", qualcosa la prendono, ma tipo 3 o 4 in tutta una giornata. Eppure, al negozio dove mi attrezzo.....sento le "solite" storie di orate da kilo e oltre catturate nelle mie stesse postazioni, serra presi con la sarda....BUUUUUH ! onestamente...non so se sono io o i pesci appena vedono le mie montature se la filano.
Preciso che la montatura da me utilizzata è la più semplice di questo mondo: per il coreano: scorrevole; per le sarde sempre scorrevole, ma piombo non sulla lenza madre ma con spezzone di 20 cm , poi paracolpo e girella e terminale; per il pasturatore "scorrevole" (direttamente infilato nella lenza madre) e poi terminale (zero ingarbugliamenti....non utilizzo affatto l'antiangle (???)). Ho provato a variare lunghezza dei terminali....misura degli ami per evitare la minutaglia....tipologia di innesco...insomma ho cercato di variare...ma sempre e solo minutaglia.
Consigli per una pesca "mirata" ? Il mio desiderio sarebbe una bella oratina...
la canna più prestante che ho mi permette un lancio stimato sui 100 metri....sono pochi?
Qualcuno che mi da qualche consiglio...lo ringrazio
ciao gente

Scusa ma non è che ogni volta che si va a pesca bisogna per forza prendere un bel pesce. Magari fosse cosi! Prova con la bombarda e raglou bianco da 2.5cm


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #2 il: Luglio 29, 2015, 19:34:20
Per il serra, se vai di giorno, potresti provare ad innescare viva qualche leccietta con la teleferica...
Per l'orata... bisogna avere tanta pazienza e magari innescare qualche esca non "tradizionale", tipo il granchio o la fasolara, oppure tentarla con vermi tipo americano o arenicola (troppo costosa per i miei gusti...) e come calamento, un bel bracciolo da almeno 2,5 mt.
In bocca al lupo... 
Daniele


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #3 il: Luglio 30, 2015, 09:24:05
Dei racconti degli amici pescatori puoi fidarti solo quando vedi loro per davvero tirare fuori dal mare le "solite" orate di qualche chilo, per il resto sono solo fesserie.
Quando vado a pescare in questi giorni, ovviamente, anche gli scogli sono pieni di gente, e quando i bravissimi amici pescatori di parole vedono una canna a pesca corrono subito a raccontarmi delle loro favolose catture. Ovviamente si è troppo educati per mandarli a quel paese come meriterebbero.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #4 il: Luglio 30, 2015, 12:08:16
Ciao, diciamo anzitutto che il periodo attuale non è esattamente il migliore per sperare in qualche cattura degna di nota a parte i serra per i quali occorre però un'attrezzatura adeguata. Per il resto ti consiglio di tentare la sorte un pochino più avanti, diciamo da settembre in poi, almeno per ciò che riguarda gli sparidi come la mormora. Adesso potresti fare dei tentativi con americano e bibi per qualche oratella specie nelle ore più calde prestando ovviamente attenzione alle zone ove vige il divieto di pesca. Come calamenti il più semplice e indicato è quello con piombo scorrevole direttamente sullo shock. Per le mormore come esca è da preferire l’arenicola e come orario meglio il buio, diciamo dalle 22 in poi. Lascia perdere i terminali capillari che a fondo non ti danno alcun vantaggio. Lascia perdere anche le sardine se il mare è calmo. La distanza è un aspetto sempre molto relativo a pesca. Non conosco la tua attrezzatura e la configurazione ma la cosa di cui ho certezza è che cento metri è una distanza molto facile da immaginare ma difficile da raggiungere in assetto da pesca.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2625
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #5 il: Luglio 30, 2015, 20:44:19
Ciao 5ino, prova a variare le distanze di lancio perché a volte i bei pescioni pascolano proprio sotto i nostri piedi mentre noi siamo intenti a sparare le nostre esche a cento metri dalla riva ... 


5ino

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 136
Risposta #6 il: Agosto 01, 2015, 08:44:55
ringrazio per i consigli....in effetti il mio volveva essere anche uno "sfogo" ....effettivamente dai racconti dei colleghi pescatori alla fine 2 o 3 pesciolini da 100 grammi diventano 20 bestie da 2 chili 'uno! Ma in fodo ciò si sa...siamo tentati ad ingigantire le misure....forse nelll'agonia dell'attesa dell'abboccata il nostro cervello si modifica e tutto ci sembra più grande! Diciamo che non sono uno sprovveduto, sono anni che mi diletto in questo bellissimo hobby, e di cappotti ne ho pieno l'armadio, ma per quel minimo che ho potuto ho sempre cercato di variare proprio per non fossilizzarmi sulla tipica pescata d'attesa in mare. Mi diletto a pescare in fiumi, laghi...con tanto di tesserino per le acque interne e me ne vanto. Non sono un campione, ma neanche uno alle prime armi....sto attento alle condizioni meteo, mi studio le maree, le isobare, insomma...cerco di stare attento a questi importantissimi fattori, ma quando sento che vengono catturati chili di pesce dalla spiaggia.....non se mandarli a quel paese o ascoltare come uno scemo ed annuire come un mulo. Se vi dico che ho catturato pesci con la pelle di murena??? da credere??? Mi trovavo a Villa San Giovanni...una bella murena allamata....poi per sfizio...metto una strisciolina di pelle sull'amo eeeeee........il resto.....sono racconti!
 calabria


beka

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 454
  • Calabria pesca on line forum:il forum sulla pesca in Calabria
Risposta #7 il: Agosto 01, 2015, 14:56:00
Ma da voi si può pescare con quattro canne?
non è la paura a dominarmi ma solo l'irrequietezza


5ino

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 136
Risposta #8 il: Agosto 02, 2015, 22:36:24
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ma da voi si può pescare con quattro canne?

dai su...non fossilizzarti sull'analisi grammaticale.
Una o due...se non è una è l'altra...o sarda o coreano o pasturatore o compagnia bella.
Nel senso che a me personalmente mi viene già "difficile" gestire 2 canne con pasturatore per cui ne piazzo solo una con pasturatore e le altre due , proprio per non starci troppo sopra...le piazzo a fondo.
Lho detto precedentemente e lo ripeto e me ne vanto...io pago annualmente il tesserino per le acque interne...e la rabbia è tanta quando vedo che il mio numero di tessera è intorno al 500...in una provincia vasta come la mia non è pensabile che nel 2005 c'erano solo 500 tesserini...
E non solo dalle mie parti vedo molto spesso pubblicate foto che mettono in bella mostra la "filosa"...trave con 6 o 7 ami con piumette per la pesca nel lago al persico. E quante foto anche su riviste del settore di bigattini usati e per esca e peggio ancora per pasturare sempre nelle acque interne. e quanti pesci sottomisura vedo pescati.....
Io sono uno di quelli che sulla spiaggia raccolgono i resti lasciati daglia altri pescatori...scatolette di esche bustine degli ami metri e metri di lenze con ancora gli ami attaccati e vi dirò di più...da fumatore...non ho mai buttato il mozzicone sulla spiaggia o sulle rive di fiumi e laghi...ho un comodissimo porta cenere tascabile. Insomma...a me piace trovare e lasciare pulito dove vado e nel mio piccolo faccio quanto mi è possibile.
E sempre dalle mie parti si dice "u pisci puzza da capu" e sempre con vanto vi racconto di quando, pescando al lago, le "guardie" di non so quale ente (...) mi fischiarono...dicendomi di andare da loro...sulla strada...per un controllo; e senza farmi tanti problemi dissi loro che se volevano controllarmi o aspettavano fin quando finivo la mia sessione o venivano loro da me perchè io da li non mi spostavo. Indovinate un pò come andò a finire??? Vennero loro e volevano farmi un verbale dicendomi che stavo pescando nel parco nazionale, in base alle loro mappe...che risalevano ai vichinghi, mentre la mia (la porto sempre appresso proprio per non darla vinta a questi sapientoni) era l'ultima aggiornata...e la guardavano sbigottiti..non volendo accettare comunque la figura di m.... !
saluti


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #9 il: Agosto 03, 2015, 10:33:09
Sei un pescatore coscienzioso.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


beka

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 454
  • Calabria pesca on line forum:il forum sulla pesca in Calabria
Risposta #10 il: Agosto 03, 2015, 22:11:20
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Sei un pescatore coscienzioso.


Molto coscenzioso!!!! (Che scrive in uno strano italiano) ma indubbiamente immensamente coscenzioso. "Fossilizzarti" ma cos'hai bevuto????
non è la paura a dominarmi ma solo l'irrequietezza


5ino

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 136
Risposta #11 il: Agosto 06, 2015, 12:45:30
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Sei un pescatore coscienzioso.


Molto coscenzioso!!!! (Che scrive in uno strano italiano) ma indubbiamente immensamente coscenzioso. "Fossilizzarti" ma cos'hai bevuto????
calabria
Strano italiano??? Ma noooooo ! Il paragone con il "fossile" secondo me...regge ! 


Link sponsorizzati

Tags: