consigli pesca scogliera

This is a discussion for the topic consigli pesca scogliera on the board PESCI E TECNICHE DI PESCA.

Author Topic: consigli pesca scogliera  (Read 7204 times)

sgnapa85

  • -Member-
  • *
  • Posts: 6
on: July 29, 2016, 12:11:42
Ciao a tutti ragazzi.
vorrei qualche consiglio per non tornare a mani vuote.
mi sto cimentando per le prime volte nella pesca al mare.
lo spot è una scogliera bassa a Gozo(Malta).
profondità deve essere circa sui 4 metri e misto/roccia.
è una conca dove a volte il mare può essere un po agitato.
sono andato a pescare alcune volte con fortune alterne, ma ultimamente non si pesca più nulla.
vorrei tornarci questa sera, e volevo qualche consiglio.
io ho provato a fondo (molti incagli, e molte alghe).
e con galleggianti di 2 grammi a pochi metri da riva.
come esche calamaro, e una specie di pastura fatta da me con farina formaggio aglio e uova, che uso anchs per pasturare e sembra anche più catturante rispetto al Calamaro.
qua a Gozo non sono riuscito a trovare esche vive come bigattini, e tanto meno pasture, ne sarde dai pescivendoli.
si può ottenere qualche risultato in questo tipo di pesca senza pasturare?
spero in molti consigli dai più esperti
grazie.

ps: ho allegato anche le foto di precedenti catture, che da neofita totale non so neanche che pesci siano.
però credo che la fauna sia composta da queste due speci più una marea di Mini




kimura

  • ^Full Member^
  • *
  • Posts: 111
  • zaanghete!!
Reply #1 on: July 29, 2016, 20:16:11
Ciao sgnapa85, il pesce della prima immagine è un pagello. Per la pesca a fondo potresti procurarti dei piombi (tremolino anti incaglio) e non dovresti aver problemi... peccato che non trovi esche vive come americano, arenicola e quant'altro, sicuramente qualche bel pesce l'avresti uscito.
Se sulla scogliera ci sono le cozze, innescandole potrebbe essere una bella alternativa per le orate.
Per la pesca a galleggiante, qualche altro utente più esperto potrà consigliarti meglio.
Spero esserti stato d'aiuto!!    
Quando le circostanze ti suggeriscono di arrenderti : è il momento di perseverare, è allora che tutto avrà inizio.


sgnapa85

  • -Member-
  • *
  • Posts: 6
Reply #2 on: July 30, 2016, 01:34:09
Grazie mille per la risposta.
no di cozze non c'è traccia.. qualche granchio ma neanche così tanti.
I pescatori del posto, usano pane e sicuramente qualche intruglio strano..
I vermi qua a Gozo non riesco a trovarli,  a Malta sicuramente ci sarà qualche negozio ma a prezzi proibitivi
in un negozio di pesca qua avevano quelli disidratati, e costavano circa 4 euro una bustina da pochi grammi, e non so neanche quanto siano catturanti.
stasera son tornato ma 0 toccate, mai mosso il galleggiante, come buttare l'esca dentro una vasca da bagno... niente di niente.
credo che il problema principale sia nella pastura, però non vorrei dire cavolate.
sto provando invece a contattare alcuni negozi a Malta per i bigsttini ma mi scoccia che li faranno pagare cari perché credo vadano a mini confezioni e non al kg..

comunque ti ringrazio nuovamente per l'aiuto :)


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 6153
Reply #3 on: July 30, 2016, 10:53:50
Ciao sgnapa85. Ovviamente non hai notizie certe del posto e quindi risulta tutto da esplorare. Diamo per scontato che, trattandosi di Malta, sia comunque una zona ancora non eccessivamente depauperata come le nostre coste. Personalmente ritengo che il problema siano le condizioni del mare nel senso che a mare calmo e per di più in questo periodo, i pesci latitano. Io ti consiglio di attendere l'autunno e tentare la pesca a fondo con piombo a perdere. Le esche migliori sono quelle che trovi al mercato del pesce, in primis seppie e calamari e poi cannolicchi, tranci ecc.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


sgnapa85

  • -Member-
  • *
  • Posts: 6
Reply #4 on: July 30, 2016, 21:51:28
Grazie mille.
ma la pastura è davvero indispensabile?
spero di ricevere anche qualche consiglio per quanto riguarda la pesca col galleggiante che per me al momento è più semplice.
in attesa dell'autunno...
 ><;D<


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 6153
Reply #5 on: July 30, 2016, 23:28:48
La pasturazione è fondamentale, specie se peschi a galleggiante. Anche in questo caso ti consiglio di attendere condizioni di mare in movimento ed acqua opaca. Se non trovi i bigattini ripiega sui gamberi, A mare calmo puoi usare qualche impasto che puoi anche preparare da te. Per pasturare puoi adoperare sarde macinate mischiate con sfarinati. Ciao
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


sgnapa85

  • -Member-
  • *
  • Posts: 6
Reply #6 on: August 03, 2016, 13:44:16
Ragazzi, anche se il consiglio era di aspettare Ottobre, non riesco proprio a star ad aspettare e stasera torno al solito spot.
almeno per passare qualche oretta.
mi sono attrezzato di pastura (4,5 euro per saraghi e occhiate, sticaxxxxx), e prenotata scatolina di bigattini che arriverà venerdì(2 euro, non oso immaginare quanto sarà al kg...minimo 25/40 euro se non di piu).
l'altro giorno son anche andato on perlustrazione, e ho visto qualche saraghetto tra gli scogli zona bagnanti, qualche riccio di marè, zero cozze, molte alghe praticamente a filo d'acqua, e nello spot dove pesco io un gran buco (deserto).



luciano54

  • ^Member^
  • *
  • Posts: 25
  • Ogni momento è quello buono, approfittarne sempre
Reply #7 on: August 13, 2016, 11:36:22
 calabria
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ragazzi, anche se il consiglio era di aspettare Ottobre, non riesco proprio a star ad aspettare e stasera torno al solito spot.
almeno per passare qualche oretta.
mi sono attrezzato di pastura (4,5 euro per saraghi e occhiate, sticaxxxxx), e prenotata scatolina di bigattini che arriverà venerdì(2 euro, non oso immaginare quanto sarà al kg...minimo 25/40 euro se non di piu).
l'altro giorno son anche andato on perlustrazione, e ho visto qualche saraghetto tra gli scogli zona bagnanti, qualche riccio di marè, zero cozze, molte alghe praticamente a filo d'acqua, e nello spot dove pesco io un gran buco (deserto).

 calabria Ciao  sgnapa85 - Se vuoi un consiglio -per esperienza personale - insegnato da papà, per auto produrti i bigattini, segui questo esempio - 
devi scegliere un posto in giardino lontano da animali domestici ( cani e gatti o quant'altro),
procurati dal macellaio 400-500 grammi di carne anche di scarto, falla bollire per qualche minuto sino a quando si sbianchirà ( da rosso sangue a grigiastra ) falla raffreddare e mettila su una griglia non molto fine - ti consiglio di mettere sotto un secchiello o un recipiente dove appoggiare la griglia e lascia il tutto all'aria aperta, dopo qualche giorno, la carne andrà in putrefazione ed incominceranno a girare le mosche, che depositeranno le uova e dopo circa 10 - 15 giorni appariranno come d'incanto i tanto desiderati Bigattini, a questo punto dovrai solo raccoglierli e provarli nel tuo spot preferito.
Per la conservazione delle larve, + 4 gradi - opta per un posto molto freddo o il classico frigorifero  - occhio alla moglie - Per la quantità di bigattini producibili decidi tu quanta carne usare ogni volta . spero di essere stato abbastanza semplice nella spiegazione - se vuoi altri chiarimenti puoi rispondermi sul forum o in privato sulla mia e-mail - In  calabria alla BALENA


luciano54

  • ^Member^
  • *
  • Posts: 25
  • Ogni momento è quello buono, approfittarne sempre
Reply #8 on: August 13, 2016, 11:52:44
 ;DCiao  sgnapa85 - Se vuoi un consiglio -per esperienza personale - insegnato da papà, per auto produrti i bigattini, segui questo esempio - 
devi scegliere un posto in giardino lontano da animali domestici ( cani e gatti o quant'altro),
procurati dal macellaio 400-500 grammi di carne anche di scarto, falla bollire per qualche minuto sino a quando si sbianchirà ( da rosso sangue a grigiastra ) falla raffreddare e mettila su una griglia non molto fine - ti consiglio di mettere sotto un secchiello o un recipiente dove appoggiare la griglia e lascia il tutto all'aria aperta, dopo qualche giorno, la carne andrà in putrefazione ed incominceranno a girare le mosche, che depositeranno le uova e dopo circa 10 - 15 giorni appariranno come d'incanto i tanto desiderati Bigattini, a questo punto dovrai solo raccoglierli e provarli nel tuo spot preferito.
Per la conservazione delle larve, + 4 gradi - opta per un posto molto freddo o il classico frigorifero  - occhio alla moglie - Per la quantità di bigattini producibili decidi tu quanta carne usare ogni volta . spero di essere stato abbastanza semplice nella spiegazione - se vuoi altri chiarimenti puoi rispondermi sul forum o in privato sulla mia e-mail - In  culos alla BALENA
Postato il: 03-08-2016, 13:44:16 Postato da: sgnapa85


sgnapa85

  • -Member-
  • *
  • Posts: 6
Reply #9 on: August 28, 2016, 07:31:26
Grazie mille, si la procedura la conosco per i bigattini,il problema che vivo in un appartamento al primo piano..
alla fine, senza pasturare, 100 Gr di bigattini per 2 euro,riesco a pescare parecchie volte.
Ora sono in vacanZa, ma coi bigattini è andata molto bene ma molta minutaglia, saraghetti che saranno stati 100gr, tutte cose da zuppa, nessuna cattura rilevante.


Tags: