Pesce spada (Xiphias gladius) in primavera i primi avvistamenti anche dalla cost

This is a discussion for the topic Pesce spada (Xiphias gladius) in primavera i primi avvistamenti anche dalla cost on the board PESCI E TECNICHE DI PESCA.

Author Topic: Pesce spada (Xiphias gladius) in primavera i primi avvistamenti anche dalla cost  (Read 2679 times)

^ALFIO^

  • Lieve č l’oprar se in molti č condiviso!
  • ))ADMIN((
  • ^Full Member^
  • *
  • Posts: 292
  • ><(((°<ALFIO><(((°>

               

Come viene chiamato: italiano: Pesce spada - inglese: Sword fish - francese: Espandon - spagnolo:Pez espada - tedesco: Schwertfisch.


Ordine: Perciformes
Famiglia: Xiphiidae
Genere: Xiphias



Morfologia.


Il lungo rostro a forma di lama, acuminata in punta e schiacciata ai bordi per renderli taglienti, rappresenta il lato pi? saliente nella configurazione morfologica del pesce spada. Questo singolare pesce si distingue inoltre per il corpo cilindrico a siluro che termina posteriormente in una grossa coda a falce. La pinna dorsale, appare anchessa falciforme e di notevoli dimensioni.
Molto sviluppate risultano essere le due pinne laterali parimenti a forma di falce e collocate molto in basso sopra il ventre.
La testa con l'occhio grande, fiero, vivace, termina sulla mascella superiore nella lunga spada gia' menzionata, e su quella inferiore, in un becco appuntito.
I colori.
Dorso bleu scuro e fianchi ugualmente di un colore bleu intenso che sfuma leggermente nell'azzurro verso la pancia. Questultima ? di color bianco latteo, mentre le pinne e la coda appaiono nerastre. La bellissima colorazione del pesce spada sparisce con la morte ed allora il pesce assume una tinta bruna pi? o meno scura.

Osservazioni
.

Migratore instancabile, il pesce spada rivela una natura antigregaria per eccellenza ed ? forse fra i grossi pesci pelagici il pi? solitario di tutti. Si incontra con individui della sua specie e di sesso opposto solo nell'epoca della riproduzione, ollorche' maschi e femmine si uniscono per seminare i loro prodotti sessuali nel mare mantenendosi pero', anche in questo caso, a dovuta distanza l'uno dall'altro.
Tipicamente pelagico e d'alto mare, il pesce spada non disdegna di avvicinarsi alle coste, dove, specie nei mesi primaverili, pu? essere avvistato immobile in superficie, anche a poche centinaia di metri dalla riva.
Mentre tutti i pesci muniti di rostro risultano essere esclusivamente alturieri, il pesce spada fa eccezione alla regola, perch?, lo si pu? incontrare a centinaia di miglia a largo, come ad un colpo di fucile dalla sponda.
Questo superbo predatore, che non ha nemici nel mare ad eccezione dello squalo mako e forse delle orche, si nutre soprattutto a spese di pesci di varie speci e di calamari. Di rado inghiotte direttamente le sue vittime e per tanto la sua tattica di cattura si divide in due fasi.
La prima fase consiste nell'attacco sempre deciso e veloce che lo spada effettua menando grandi fendenti con la sua arma a doppio taglio, per tramortire l'avversario ed anche per dividerlo in due pezzi.
La seconda fase consiste nell'ighiottimento; quando afferra il boccone nelle fauci, il pesce spada, rivela una eccezionale calma, accompagnata da non minore prudenza.
Molte paggine sono state scritte, sulla natura irascibile di questo pesce che spesso lo spinge ad attaccare oggetti flottanti od immersi, senza che esista una previa provocazione. Non si tratta, nel caso specifico dello spada, di fantasia popolare, perch? vi sono documentazioni non solo antiche, mas anche recentissime, sul suo comportamento aggressivo nei confronti dei pi? disparati oggetti soprattutto se di grossa mole, quali: balene, navi, imbarcazioni e persino sommergibili. In tali casi il pesce spada non mena fendenti, ma si lancia a tutta forza, come un toro infuriato, infilando la sua spada direttamente nel suo obbiettivo.





Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login