Sondaggio su shock leader

This is a discussion for the topic Sondaggio su shock leader il the board SURFCASTING.

Autore Topic: Sondaggio su shock leader  (Letto 573 volte)

kimura

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 111
  • zaanghete!!
il: Settembre 12, 2018, 23:59:45
Innanzitutto  un caloroso  saluto a tutti!! Dopo un po di assenza dal forum mi rifaccio vivo attirando la vostra attenzione sullo shock leader..ovvero in base alle vostre esperienze quale nodo e metodologia vi rende più sicuri nelle battute di pesca...Premettendo che come  da topic, surfcasting e quindi in condizioni da surf...in assenza di alghe quando si vuole raggiungere quel settore che con un 0,40 diretto non ce lo permetterebbe:   
Shock leader conico con nodo di sangue?
Shock leader con spezzone di un unico  diametro? E soprattutto quale sarebbe il miglior nodo per quest'ultimo?
Per qualcuno..lo shock leader morde ancora... :o
 
Quando le circostanze ti suggeriscono di arrenderti : è il momento di perseverare, è allora che tutto avrà inizio.


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #1 il: Settembre 14, 2018, 10:22:12
Ciao. Non posso nascondere di essere un maniaco dello SL  ;D tanto che lo utilizzo anche nella pesca all'inglese. Parto subito dai nodi per la scelta dei quali non ho proprio alcun problema: se la differenza di diametro dei fili non è grande allora nodo di sangue, se c'è molta differenza, nodo composite. A PAF e Beach ritengo che la soluzione ideale sia il conico o il trecciato. A surf non si discute, spezzone di nylon uniforme. Il filo grosso in bobina, ammesso che non si stia pescando a Capo Verde o si stia facendo una battuta a gronchi e murene o in mezzo ad un mare di alghe, è sempre deleterio sia per la distanza che per la tendenza del filo spesso a saltare come una molla. Hai ragione, lo shock non morde e se si esegue il nodo con calma e cautela la perdita in resistenza è minima
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


kimura

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 111
  • zaanghete!!
Risposta #2 il: Settembre 15, 2018, 20:06:27
Ciao Oltremare, d'accordo quasi su tutto... permettimi una piccola discordanza sul nodo composite, per lo meno sul test di tenuta che ho effettuato, ovvero con nylon 0,25 e S.L in fluorocated 0,40 il quale effettuando il nodo di stop sul 40, completato il tutto e facendo trazione per testare la tenuta...il primo a cedere è proprio il nodo di stop. Probabile che con un diametro maggiore avrà più tenuta... però a volte questi diametri in condizioni di scaduta con piramidi max da 130 gr mi capita di utilizzarli e direi anche con successo!!  Ecco Oltremare, vorrei chiederti se hai mai provato il nodo di giunzione albright knot e se andrebbe bene sulla lenza in nylon?
P.S so che si è parlato tanto sullo S.L e chiedo scusa se ho il difetto di non andare a sfogliare i vecchi post...   
      e, farebbe piacere ascoltare anche il parere di qualcun'altro utente.
Quando le circostanze ti suggeriscono di arrenderti : è il momento di perseverare, è allora che tutto avrà inizio.


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #3 il: Settembre 16, 2018, 00:03:09
Premesso che ognuno ha il suo nodo preferito, ti posso dire che io ho sempre strappato sul nylon più sottile. Potrebbe anche dipendere dal materiale (perché usi un fluoro, anche se solo coated?)
L'albright è un nodo eccellente che usano in tanti, io mi sono indirizzato al composite per l'estrema semplicità. Ciao
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


kimura

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 111
  • zaanghete!!
Risposta #4 il: Settembre 16, 2018, 22:33:17
Già potrebbe dipendere dal materiale... diversamente non mi spiego il motivo per cui il composite viene tanto utilizzato, anche perchè non può essere un problema di esecuzione..il nodo, quello è...
ho usato il fluoro coated  per fare delle prove e con quello che avevo sullo scaffale.. Avevo pensato di acquistare il TATANKA EVO fluorine per realizzare i S.L , me lo consiglieresti oppure è meglio usare un semplice nylon?  Premetto che finora anche a surf quando le condizioni permettevano usavo il S.L conico.. quest'anno ho cambiato idea..cerco un S.L più resistente!!     
Quando le circostanze ti suggeriscono di arrenderti : è il momento di perseverare, è allora che tutto avrà inizio.


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #5 il: Settembre 18, 2018, 13:27:53
Non conosco il filo che hai indicato ma, per esperienza, ti posso dire che oltre un certo diametro (diciamo 0.50) possono andare tutti bene. Io ti posso suggerire i miei preferiti in quanto mantengono una certa malleabilità e morbidezza rispetto ad altri: Penn tuff stuff,  Ayaka black power, I vari modelli della Sufix e l'introvabile Monster della Awa Shima. Circa l'esecuzione del nodo ti sbagli. Un mio amico continuava a fare il composite e a rompere entro due lanci. Il problema era che, una volta stretto il nodo di fermo (anche con le pinze), lui non provvedeva a far scorrere qualche cm di filo madre per eliminare quello pezzo che era stato stretto dentro il nodo stesso e quindi indebolito.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Link sponsorizzati

Tags: