PESCA AL BARRACUDA

PESCA AL BARRACUDA


PESCA AL BARRACUDA

I barracuda appartengono alla famiglia degli Sfirenidi e vivono in particolar modo nei mari caldi, quindi quelli tropicali anche se e’ molto frequente anche nel Mediterraneo. Sono predatori voracissimi e quelli piu’ grossi possono spezzare in due le loro prede con un morso .

I barracuda possiedono una bocca molto grande con denti allungati ed aguzzi, presenti anche sul palato e necessari per poter afferrare la preda. Presentano un corpo affusolato, un muso appuntito e una mandibola prominente. Il colore del corpo, che ha una funzione mimetica, e’ grigio – blu – argento nel dorso mentre nel ventre hanno delle macchie nere.

La prima pinna dorsale e’ costituita da cinque raggi spinosi.

Hanno, inoltre, una vista molto acuta e stanno sempre all’ erta. E’ difficile distinguere i maschi dalle femmine poiche’ sono molto simili. Dopo la fecondazione, le uova vengono lasciate in balia della corrente.

 I barracuda generalmente possono raggiungere i 2 metri e pesare circa 50 chilogrammi.

Si cibano soprattutto di pesci, calamari e crostacei. Solitamente i barracuda vivono in branchi di giorno mentre la notte si aggirano solitari sui fondali marini. Tra le diverse specie annoveriamo: il Sphyraena borealis, che e’ lungo circa 46 centimetri circa e vive dalle Bermuda fino al golfo del Messico; il Sphyraena argente o grande barracuda perche’ misura ben 180 centimetri e vive generalmente nelle acque tropicali dell Atlantico e nel Pacifico occidentale; il barracuda californiano che vive nelle acque del Messico; il Sphyraena picuda e sfirena ( anche in Italia) che vivono nel Mediterraneo conosciuto anche come luccio di mare, luzza o aluzzo.

TECNICHE DI PESCA

Spinning al barracuda

I barracuda stazionano in prossimità di scogliere naturali o artificiali, e in prossimita’ dei porti , non e’ raro trovarli anche in prossimita’ delle foci  dei fiumi ,  possibile insidiarli a spinning proprio in quegli spot in condizione di mare calmo e assenza di vento, l’artificiale deve essere di tipo minnow slim , jerk e long jerk di circa 15/20 cm , e deve essere recuperato a stop and go, cioè recuperato velocemente con fequenti stop e vai … ( normalmente l’attacco avviene nel momento in cui c’e lo stop ) oppure puo’ essere recuperato lento con frequenti jercate .

Barracuda a spinning

Traina al barracuda

Si effettua prevalentemente come nello spinning all’ alba e al tramonto, trainando esche artificiali a mezz’acqua  tipo minnow da 6 e 10 centimetri o con piccole esche vive aguglie, sauri, boghe, ecc.. Le aree di maggiore concentrazione sono le cigliate delle secche, gli scogli affioranti e in prossimità di scogliere naturali o artificiali.

Pesca con la mosca al barracuda

Gli orari come gli spot sono uguali allo spinning e la traina. Si pesca con attrezzature da mosca medio pesanti . Molto indicate le esche di superficie come popper e divers, le imitazioni di aguglia e le mosche specifiche per il barracuda.

barracuda mosca

Mosche consigliate per il Barracuda sono Needlefish patterns (verdi/bianche, Chartreuse, Blue, bianche),Braided Barracuda Fly (chartreuse), Saltwater Popper (2/0 – 3/0).

Saltwater

Lascia un commento